Calabria, il fascino del mare e dei monti

0
1105

In questi giorni sono stata a San Donato di Ninea, un paesino di montagna della Calabria in provincia di Cosenza.
La mia amica Francesca mi ha invitato per riscoprire i segreti della nostra fantastica terra.

La Calabria nasconde a volte un patrimonio naturale non indifferente ed io, da calabra doc, non posso non indagare su ciò che fin’ora non abbiamo ancora valorizzato.

I luoghi vanno scoperti ed esplorati e il fatto che Francesca abiti qui, mi da la possibilità di ponderare anche il suo progetto turistico in un angolo della Calabria  ancora sconosciuto.

 

San Donato è un paesino a 800 m sul livello del mare, fa parte del parco nazionale del Pollino, con fiumi, animali selvatici che spesso si possono ammirare e altre meraviglie naturali.

 

Le montagne di San Donato di Ninea, così come quelle dei comuni limitrofi, offrono agli occhi degli escursionisti e dei turisti in genere paesaggi mozzafiato. Dalle vette più alte che sfiorano i 2000 metri, come il Cozzo del Pellegrino e la Mula, lo sguardo spazia a 360 gradi dal Mare Ionio, alla Sila, al Mar Tirreno, ai monti del Cilento e della Lucania.

Addirittura, non sapevo che da qui posso ammirare il mio amato mare!

Numerosi sentieri, antichi tratturi che testimoniano un lontano passato di pastori e carbonai, sono percorribili tutto l’anno a piedi facendo trekking e con le ciaspole quando questi monti si coprono di neve.

Ciò che accade in inverno mi è ancora sconosciuto e mi viene raccontato con enfasi suggestiva, ma il 7 agosto si festeggia il patrono ovvero San Donato, ed io ovviamente ero lì.

Sono stata coinvolta nella manifestazione, qui tutto è accogliente e le persone sono di una squisita gentilezza.

Lieta di partecipare alla cultura enogastronomica del posto, ho seguito
anche una processione che ripercorre i vicoli caratteristici del posto, per poi prepararci alla sera agli altri  festeggiamenti. Il tutto è accompagnato dalle melodie di un gruppo jazz davvero piacevolissimo.
In questo periodo dell’anno il paesino si ripopola anche degli emigrati che hanno lasciato il luogo tanti anni fa per motivi di lavoro, ma tornano per le  vacanze perché alla fine un pezzo del loro cuore è qui, mi raccontano.

La giornata è stata davvero piacevole e quasi mi dispiace andar via… Non vedo l’ora che il progetto di Francesca venga realizzato!

Alla fine manca poco e per questo potete già considerare San Donato di Ninea una delle prossime mete da scoprire.

Buon relax a tutti!

Un grazie speciale al fotografo Maurizio De Luca