Foreo, alleato della mia skincare quotidiana

0
655

Cosa fate di solito prima di andare a dormire? In generale sarebbe buona abitudine spegnere gli apparecchi tecnologici come cellulari, tablet e via dicendo, almeno mezz’ora prima di dormire in modo da rilassare il cervello.

Ma la cosa che io amo fare maggiormente è prendermi cura della pelle del mio viso. Per me è diventato praticamente un rituale al quale non posso davvero più rinunciare in quanto è diventato un momento che uso per coccolarmi ma soprattutto mi aiuta a svegliarmi meglio e con una pelle molto più purificata e fresca.

Ecco tutti i passaggi della mia skincare abituale.

Togliamo il trucco

Procedo sempre con l’usare un latte detergente bio e delicato ma, ultimamente, per rimuovere il trucco soprattutto sugli occhi, sto preferendo l’olio di cocco. L’olio tende a rimuovere infatti il trucco più ostinato ma ha anche un’altra grande proprietà che è quella di idratare profondamente la pelle.

Detergere e purificare

Dopo aver rimosso il trucco posso usare il mio strumento preferito per purificare la pelle, il Foreo.

Ma come si utilizza? E’ facilissimo: sciacquo il mio viso ed applico direttamente sul foreo il mio detergente abituale; lo accendo ed effettuo dei movimenti circolari su tutta la faccia, concentrandomi soprattutto sulla zona T. Basteranno davvero pochissimi minuti, infatti lo uso massimo per uno/due minuti ed effettuo del movimenti abbastanza lenti per far sì che i piccoli “dentini” in silicone possano agire detergendo e purificando la pelle del viso a fondo.

La velocità delle pulsazioni è regolabile tramite i pulsanti + e – quindi a seconda della zona che stiamo detergendo, regoleremo la velocità a nostro piacimento.

Idratare

Dopo aver usato il Foreo provvedo ad idratare la pelle del mio viso e stendo la mia normale crema, applicando quella apposita per il contorno occhi.

Dopo aver seguito questi step vi sveglierete con un viso più rilassato e con lo sguardo più riposato e la pelle vi ringrazierà 😉