Mimosa, resiliente come la donna

0
735



al di fuori delle feste e dei calici per brindare a volte non si sa nemmeno a cosa, questo giorno rappresenta un ulteriore momento per riflettere sulla situazione sociale femminile.
Ahimè, anche in Italia non manca il malessere diffuso per i frequenti episodi dove sono proprio le donne ad essere vittime della violenza selvaggia dell’uomo.
Ancora oggi, le stragi di violenza maschile sulla donna vengono codificate come ‘omicidio passionale’, ‘d’amore’, ‘raptus’, ‘momento di gelosia’, quasi a testimoniare il bisogno di dare una giustificazione a qualcosa che è in realtà mostruoso.
Tanto si può e si deve fare per contrastare questo terribile e crescente fenomeno radicato nella nostra cultura.
La mimosa è il simbolo della giornata della donna, giornata nata per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze di cui sono fatte oggetto in molte parti del mondo.
La mimosa è un fiore molto particolare visto che è l’unico che fiorisce a marzo.

Inoltre la mimosa è estremamente resiliente: cresce e ricresce anno dopo anno nonostante sia un fiore molto fragile, su terreni particolarmente difficili. 

Come se non bastasse la mimosa, secondo gli Indiani d’America, è un fiore che simboleggia proprio la forza e la femminilità. Insomma, un fiore così, semplice, ma in realtà molto coraggioso e resistente è perfetto per rappresentare le donne.