I modi meno conosciuti per integrare le proteine

0
1007

Quando sentiamo parlare di proteine ci vengono subito in mente quelle animali. Ma per fortuna ne esistono molte altre che sono spesso sconosciute o sottovalutate.

Come sappiamo, una dieta fatta anche da proteine è fondamentale soprattutto se si fa sport; infatti l’apporto proteico è indispensabile per avere un organismo attivo ma soprattutto sano.

Da un po’ di tempo si sente parlare di quanto faccia male la carne e, per me che sono sempre stata una salutista, ho trovato il giusto equilibrio tra sport ed alimentazione sana limitando al massimo l’assunzione di proteine animali.

IL TEMPEH

E’ un alimento a base di soia fermentata e si trova in commercio nei negozi bio sotto forma di panetto. Può essere cucinato al forno o in padella ma è ottimo anche se messo nelle zuppe.

LA QUINOA

E’ un cereale dal grande potere nutriente, infatti contiene un buon equilibrio da proteine e carboidrati. Si pensi che 100 grammi di quinoa contiene 4,4 grammi di proteine. La sua preparazione è molto simile a quella del riso.

IL BURRO DI ARACHIDI

Una buona colazione fatta con il burro di arachidi e frutta dà molta energia e favorisce a dare il giusto apporto proteico, soprattutto per chi svolge un’attività sportiva abbastanza intensa.

LA SPIRULINA

La spirulina è un’alga miracolosa, famosa anche per le sue proprietà anticancro ma è anche ricca di proteine ed amminoacidi. La si può trovare in commercio sotto forma di polvere o essiccata.

LE MANDORLE

Come tutta la frutta secca in generale fa benissimo, ma proprio le mandorle hanno un elevato contenuto di proteine. Si pensi che 100 grammi di mandorle sbucciate contengono fino a 20 grammi di proteine. Io le mangio spesso quando mi vengono attacchi improvvisi di fame, le preferisco nettamente a snack confezionati perché sicuramente più sane e meno caloriche. Ovviamente non se ne deve abusare perché contengono grassi sani, sì ma sono comunque molto caloriche. La quantità giusta è di circa 5 mandorle al giorno.