Come realizzare un perfetto shooting fotografico

0
464

Come proporsi al meglio per realizzare un perfetto book fotografico.

Sono state sempre diverse le domande in merito alla realizzazione di un book fotografico, così questa settimana ho deciso di rispondere alle vostre domande creando questo articolo.

Che sia per lavoro o per semplice divertimento, uno shooting fotografico è sicuramente il modo più divertente per sentirsi belle, ironiche e strepitose. E’ spesso attinente al mondo della moda e della bellezza, alcuni scatto personali sono accessorio professionale utile non solo alle modelle ma anche a tutte quelle personalità che hanno a che fare con il pubblico.

I dettagli sono importanti!

La prima impressione, si sa, è importante nei lavori dove si sta a contatto con le persone. E’ fondamentale avere un look accattivante e che ci valorizzi ma non solo… è necessario delineare una personalità e far scaturire tutto il proprio carisma.

Dopo aver deciso il taglio di capelli, il trucco e l’outfit migliore, arriva il momento tanto atteso dello shooting, con professionisti del settore. È proprio in questo momento che bisogna sentirsi a proprio agio, facendo esplodere tutta la propria autentica bellezza.

Lo shooting parte con la scelta della location, che può essere ad esempio indoor in una villa antica o in un salotto, oppure outdoor sulla spiaggia, in uno splendido giardino, alle spalle di un paesaggio marittimo.

Quindi, l’abbigliamento dovrà essere consono a questo elemento fondamentale, ma in primo luogo dovrà essere efficace a far scaturire la vostra personalità valorizzandola.

Come regola fondamentale, bisogna scegliere degli abiti in tinta unita, perché troppe decorazioni potrebbero distogliere l’attenzione dal volto, il biglietto da visita per ogni book fotografico: evitare le righe e le geometrie eccessive, optate per un bel vestito di un unico colore.

In generale, i maglioni a collo alto fanno sparire  il viso, ad esempio, e  le maglie larghe appesantiscono la silhouette inutilmente, quindi evitate i volumi eccessivi.

No anche ai modelli di pantaloni Capri che spezzano la gamba e da evitare anche i bermuda ed i pantaloncini corti, a meno che non abbiate delle gambe da gazzella. Per quanto riguarda i colori, quelli monocromatici sono di sicuro i più semplici da abbinare.

Ricordate che i colori scuri assottigliano la figura e rendono più snelle, inoltre aumentano la saturazione della foto e la texture, nel caso in cui vogliate concedervi un sofisticato book fotografico in bianco e nero.

Qualche chicca?

Via libera a dei jeans dal lavaggio scuro, abbinati ad una giacca dal taglio italiano, per un effetto casual chic, oppure a dei pantaloni a sigaretta di gusto maschile, soprattutto se volete strizzare l’occhio ad un mood androgino, con camicia e bretelle.

In ogni caso, fatevi consigliare dal fotografo che darà suggerimenti ad hoc per ottimizzare il tutto, grazie alle sue conoscenze in fatto di immagine e resa artistica.

Un altro trucco da seguire, quando si decidono degli schermi cromatici, è quello di pensare a dove saranno collocate le foto. Anche sui social, per l’occhio più attento, un alternanza di colori e giuste proporzioni è la regola per evitare accozzaglie di elementi di disturbo.

Altro dettaglio da non sottovalutare sono gli accessori. Questo è un argomento molto delicato, e come tutte le questioni delicate, occorre valutare tutti gli aspetti con attenzione. Bijoux, gioielli e accessori sono contestualizzati al tipo di book fotografico di cui avete bisogno.

Cosa potrebbe piacere

Volete realizzare un book fotografico più nature e minimale come piace a me? cercate di rispettare il motto del caro Mies Van Der Rohe, architetto padre del minimalismo: togliete invece di aggiungere, riducete al minimo gli orpelli e i fronzoli.

Ovviamente, un paio di orecchini luccicanti, abbinati ad una pettinatura effetto bagnato coordinati con il colore della vostra iride, non farebbero altro che esaltare al meglio lo sguardo. In generale, il motto è quello di equilibrare tutto l’insieme, ma non appesantite l’outfit con oggetti inutili.

Allora, pronti per questa divertente esperienza?  Ho risposto a tutte le vostre domande e curiosità, adesso tocca a voi! Sbalorditemi

Vuoi leggere tutti i miei articoli? 😜👉 Full Of Life – Blog
• SEGUIMI SU FB 👉  Full Of Life
• SEGUIMI SU INSTA 👉  Alessandra Bruno