Shampoo a secco fai da te

0
1056

Periodo di forti influenze, dopo aver opposto tutti i tipi di resistenze, anche le mie difese immunitarie hanno ceduto.

Quindi casa e riposo in compagnia della febbre a 40. Ma uno dei miei crucci di quando sono malata è sempre: come mi lavo senza peggiorare la situazione??Mi sono data subito alla ricerca di un metodo naturale che non peggiorasse la mia salute, ed ho trovato un’ottima ricetta per creare uno shampoo secco fai da te.



L’idea di usare polveri per “lavare” i capelli risale sicuramente a tempo immemore, infatti i primi shampi a secco sono stati pubblicizzati e messi in commercio negli anni ’40 per poi diffondersi a macchia d’olio negli anni ’60.

Ma non tutti sanno che è facilissimo prepararli in casa.

Come preparare uno shampoo secco fai da te:
  • 2 cucchiai di farina (0 oppure 00)
  • 2 cucchiai di farina di riso o mais o ceci
  • 2 cucchiai di amido di patate o di mais
  • 6-10 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 1 o 2 cucchiai di cacao amaro in polvere per chi ha i capelli scuri

Come vedete tutti gli ingredienti sono facilmente reperibili nelle nostre dispense ed il procedimento per realizzarlo è davvero semplicissimo.

Mischiamo insieme le polveri in una ciotola ed alla fine aggiungiamo l’essenza di lavanda. Dopo aver mischiato tutto per bene, trasferiamo il composto ottenuto in un barattolo con coperchio. Per utilizzarlo prendiamo un po’ di prodotto ottenuto e passiamolo tra i capelli, insistendo sulle radici perchè è la parte che si sporca di più, massaggiamo e lasciamo in posa per qualche minuto. Trascorso il tempo necessario passiamo la spazzola per togliere tutti i residui e se dovessero restarne ancora basta passare il phon per qualche secondo.

Quindi oltre al mio shopping in farmacia, ne ho fatto un altro sicuramente migliore per comprare prodotti naturali e molto efficaci anche per chi ha poco tempo oppure ha capelli grassi che si sporcano facilmente.

Vi lascio i prodotti con migliore INCI con cui mi sono trovata molto bene. 😉