martedì, 28 settembre, 2021

Il weekend nella capitale della cultura europea 2019, Matera

0
1136

Matera, città misteriosa e magica, diventa capitale della cultura europea 2019.



Fra le diverse mete proposte per trascorrere un divertente weekend fra amiche,  scegliamo l’atmosfera suggestiva di Matera, ormai rinomata in tutto il mondo per essersi ricostruita da sola in pochissimi anni.

Un’intera giornata non basterà ad ammirare Matera, ma con Francy siamo ben organizzate per immergerci nell’atmosfera e nella storia che i Sassi hanno da offrire.

Ancor prima di arrivare, Booking è stato efficientissimo per individuare il nostro albergo e la cordialità dei titolari è stata percepibile già per telefono.

Nicola’s Luxury Rooms è il nome della struttura che ci ha accolto. Brunella e suo marito sono gentili e disponibili: mappa della città alla mano, ci danno le dritte che rispondono alle nostre esigenze. Tappe comunque da non perdere, anche se solo in un giorno.

In struttura, entriamo in un ambiente rifinito con gusto nella scelta dei materiali e dei colori. Un design moderno paragonabile a quello di un hotel di alto livello.

Adoro in albergo i kit di cortesia…e quando trovo anche le pantofoline, sono già innamorata.

Un soggiorno per godere il relax dei momenti piacevoli con le amiche, in un accogliente e tranquillo spazio da condividere.

Arrivate in camera,  l’aperitivo di benvenuto è gia pronto e guardando i fantastici dettagli che ci circondano, immaginiamo com’è riposare e dormire avvolti dal fascino senza tempo dei sassi, una sensazione che raramente potrete realizzare in altri luoghi.

Matera ha una vastissima scelta in fatto di ristoranti e osterie. Il pranzo era ancora un’incognita, ma le indicazioni sull’ applicazione Booking non mancano: a Matera non si può non assaggiare la puccia, una mega focaccia da street food,  buona, croccante, calda e familiare.

Seduta sullo sgabello, spesso un po’ scomodo, si sgomita con il vicino per il tovagliolo, ma per il gusto intramontabile e sfizioso ne vale la pena. Per i più tradizionalisti, non mancano i posti dove  mangiare deliziosi taglieri di salumi e formaggi locali accompagnati da ottimi vini della zona. Le cantine del Notaio sono quelle che hanno deliziato di piu il mio palato.

Una cosa che consiglio sicuramente anche alle più intrepide su tacco 12 è non inoltrarsi fra i sassi con lo stiletto preferito!

Ci siamo letteralmente perse fra i sassi e nonostante il borbottare di alcune di noi, è stato divertente poi ritrovarci a destinazione.

Il ristorante di Vincenzo De Bonis è situato in una grotta naturale scavata nel tufo, Rione San Biagio del Sasso Barisano.

Adiacente alla CASA CAVA, nel cuore dei Sassi,  Patrimonio dell’UNESCO, dalla terrazza del ristorante si può osservare la meraviglia del paesaggio, che rapisce chiunque si inoltri nel Parco delle Chiese Rupestri.

Dopo il percorso con i tacchi, abbiamo  gradito cenare sul terrazzo al fresco, sebbene l’interno del ristorante sia così raffinato ed elegante…il ristorante San Pietro Barisano rielabora la tradizione secolare della cucina del territorio, con prodotti biologici materani e del territorio lucano.

L’ interno ha una struttura di tufo tipica delle Grotte dei Sassi, con una variegata cantina di vini,  selezionati accuratamente per soddisfare un po’ tutti i gusti.

La cena si è conclusa con le note di un pianoforte che suonava mentre salutavano il fantastico padrone di casa.

Adesso ci aspetta via Ridola!!! Una lunga passeggiata gremita di locali. Ecco la movida della città e noi non possiamo assolutamente mancare!

C’è ancora molto da scoprire…e siamo già pronte per farci rapire di nuovo dal fascino di questa città secolare dove il tempo non esiste. Esisti solo tu, senza orologio, che ti perdi in una dimensione che solo la natura può raccontare.

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie, visiona la pagina dedicata all'utilizzo dei cookies da parte di FullOfLife.blog maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi